#R
ESTATEAMIRAMARE

AL VIA I CENTRI ESTIVI! 

Vita all’aria aperta ed esperienze immersive tra il mare e il Parco in tutta sicurezza: il 15 giugno partono gli immancabili centri estivi del WWF Area Marina Protetta di Miramare, quest'anno in collaborazione con il Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare.

 

centri estivi seawatching

La nave dei centri estivi dell’Area Marina Protetta di Miramare finalmente può sciogliere gli ormeggi: da lunedì 15 giugno e per tutta l’estate, lo staff WWF è pronto ad accogliere bambini e ragazzi a Miramare, per accompagnarli in quelle esperienze immersive tra il mare e la Natura che da sempre caratterizzano l’offerta estiva del WWF, ma con tutti gli accorgimenti e le misure richieste dall’emergenza sanitaria ancora in corso.

L'EDIZIONE 2020

Attività all’aperto, Esperienze in Natura, Sicurezza sono infatti le 3 parole chiave dell’edizione 2020 dei centri estivi di Miramare, che si apprestano a partire come ogni anno con la fine dell’anno scolastico, per riportare finalmente bambini e ragazzi ad ricongiungersi con la Natura, a respirare aria buona, ad esplorare la biodiversità del mare protetto e immergersi nel verde del Parco Storico, e a farlo in tutta sicurezza, nel rispetto delle norme nazionali e locali per la prevenzione del contagio da Covid-19.

Misure che l’Area Marina Protetta ha fatto da subito proprie con l’elaborazione di protocolli di organizzazione delle attività e dei gruppi che, pur garantendo la sicurezza dei bambini e del personale, non snatureranno l’essenza dei centri estivi di Miramare né smorzeranno l’entusiasmo con cui lo staff WWF accompagna da anni i bambini alla scoperta del mare e della sua ricca biodiversità, ma anche della Riserva di Biosfera UNESCO, di cui l’Area Marina è il cuore insieme al Parco terrestre di Miramare.

TRA IL MARE E IL PARCO

E quest’anno proprio il giardino botanico, grazie alla sempre più solida collaborazione con la direzione del Museo storico e il Parco del Castello di Miramare, diventerà insieme al mare lo scenario naturale dell’intero programma settimanale delle attività.

Salvo alcuni laboratori proposti all’interno del BioMa (il nostro centro didattico e museale alle Scuderie di Miramare), tutte le attività si svolgeranno infatti all’aria aperta, potendo contare sia sul REEFugio, l’aula attrezzata esterna di 100 mq realizzata l’anno scorso sul retro delle Scuderie, sia sugli spazi messi a disposizione dal Museo Storico nei pressi delle Serre Nuoveche su quelle vere e proprie aule a cielo aperto rappresentate dal mare, dalla spiaggia protetta e dal Parco botanico.

A scandire le giornate dei bambini e dei ragazzi che parteciperanno ai nostri campi, le immancabili escursioni quotidiane di seawatching a “caccia” della biodiversità sommersa, ma anche uscite in barca fino alle mitilicolture per parlare di prelievo delle risorse marine e sostenibilità, e poi l’appuntamento ormai consolidato con i binomi delle unità cinofile e ancora passeggiate naturalistiche e cacce al tesoro nel giardino botanico, esplorando soprattutto la parte alta più “selvatica” perché boscosa e meno frequentata dai turisti, eppure curatissima dai giardinieri del Castello e soprattutto ricca di spunti per imparare e conoscere di più sulla vita degli alberi e dei tanti animali che popolano il promontorio di Miramare.

Uscite che come ogni anno, nel corso delle giornate e della settimana, si alterneranno ad attività teoriche e pratiche, laboratoriali e creative, che affronteranno i temi che da sempre contraddistinguono l’offerta divulgativa dell’AMP Miramare: biologia marina, ecologia, conservazione e tutela dell'ambiente, lotta all'inquinamento, pesca sostenibile e corretta fruizione del mare.

LE NOVITÀ

Ma cosa cambia allora rispetto alle passate edizioni?

L’applicazione delle norme anti-Covid19 all’organizzazione dei nostri centri estivi ci ha costretto a rivedere alcune modalità, programmi e logistica delle attività, e purtroppo non tutti i nodi sono ancora stati sciolti. Alcune novità però sono già certe.

Innanzitutto i gruppi: quest’anno potremo accogliere un numero inferiore di bambini, fino ad un massimo di 24 partecipanti per settimana, in un rapporto di 1 operatore ogni 6 bambini. All’interno dei gruppi e tra i diversi gruppi saranno previste misure di distanziamento (1 metro tra i bambini dello stesso gruppo e 3 metri tra gruppi diversi) e, salvo casi di emergenza, ogni gruppo verrà gestito sempre dagli stessi 2 operatori che si si alterneranno nel corso della settimana tra mattina e pomeriggio.

Come tutto lo staff, anche i bambini dovranno indossare le mascherine (fornite dalle famiglie), che verranno tolte esclusivamente per lo svolgimento dell’attività di seawatching e per i pasti, sempre nel rispetto del distanziamento richiesto dalle norme e delle altre misure igienico-sanitarie previste dalle normative nazionali e dai protocolli regionali.

I requisiti per iscriversi sono l’età (possono partecipare bambini nati nel 2013 o prima) e la capacità di destreggiarsi nel nuoto pinneggiato.

Nella composizione dei gruppi sarà data priorità ai rapporti preesistenti tra bambini (es. fratelli e sorelle, amici già abituati a frequentarsi) e all’età.

L’obiettivo è quello di formare gruppi che siano il più possibile coerenti al loro interno, o per relazioni pregresse o per livello di autonomia, tale da rendere le attività, e in particolare le escursioni di snorkeling, adeguate a tutti i componenti del gruppo. Quest’anno, ed è un’altra delle novità di questa edizione, tutti i bambini che vorranno partecipare ai nostri centri estivi dovranno essere infatti in grado di nuotare autonomamente e di utilizzare l’attrezzatura per lo snorkeling, che sarà rigorosamente personale e dovrà essere messa a disposizione dalle famiglie.

 

ISCRIZIONI AL VIA

Insomma, abbiamo messo in atto tutte le misure che riteniamo opportune per garantire ai vostri bambini e ragazzi un’estate all’insegna della Natura, della vita all’aria aperta, della conoscenza e della socializzazione in sicurezza.

Presto, prestissimo, torneremo da voi con gli ultimi dettagli organizzativi.
Abbiamo previsto anche un un incontro pubblico per presentarvi il nostro programma e rispondere ad ogni vostra domanda.

Intanto, un consiglio: prenotate quanto prima il centro estivo WWF per i vostri bambini e i vostri ragazzi, perché i posti quest’anno non sono tantissimi!

Le iscrizioni sono aperte a partire dal lunedì 25 maggio, chiamando lo 040 224147 int.3 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 o inviando una mail a

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.