Balenottera

Balenottera comune
Balaenoptera physalus      

Lunghezza max: 25 m circa.
Testa allungata di forma triangolare. Pinna dorsale piccola e situata nella metà posteriore del corpo.
Colore grigio scuro tranne la mascella inferiore destra che è bianca.
Soffio altissimo, verticale.
Quando si immerge la coda non esce fuori dall’acqua.
Vive al largo vista la sua mole colossale.

balenotter

Disegno tratto da: http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/biblioteca/qcn_14.pdf      

Presenza in Golfo di Trieste

Ben 5 avvistamenti di Balenottera comune sono stati segnalati in 14 anni, ovvero dal 2000 ad oggi, il che significa che mediamente in questo ultimo decennio la si è osservata quasi ad anni alterni. Questa frequenza di segnalazioni per la Balenottera è comprovata anche da pubblicazioni scientifiche nelle quali si fa un’analisi delle osservazioni di questo animale documentate da vari istituti di ricerca in Alto Adriatico giungendo alla conclusione che si tratta di una specie la cui presenza è aumentata nell’ultima decade parallelamente alla maggior presenza di altri grandi vertebrati planctivori quali lo squalo balena e gli avvistamenti di megattera.

Balenottere in città

Il 13 agosto 2011 due balenottere adulte sono state fotografate molto sottocosta proprio davanti alla piazza principale della città di Trieste. Sono rimaste, infatti, nel bacino antistante la zona del centro cittadino per una mezz’oretta circa per poi dirigersi verso il largo. Non è stato l’unico esempio di avvicinamento alla costa di questa specie in quanto anche nel 2002 e nel 2009 altri esemplari erano entrati all’interno dei porticcioli da diporto della città. Nel 2014 un esemplare è stato segnalato nel Canale Navigabile a Muggia dal personale impegnato nell’ormeggio di una nave. L’animale si è reso visibile solo per un breve momento non rendendo possibile la certezza dell’avvistamento stesso.