Pesca eccessiva, a rischio il futuro di 800 milioni di persone

Se la comunità internazionale migliorerà la gestione della pesca e la conservazione degli habitat marini, gli oceani potranno ancora provvedere a fornire le risorse ittiche necessarie ad una popolazione in crescita, altrimenti entro il 2050 potrebbero essere milioni le persone dei paesi in via di sviluppo a non potersi permettere di consumare pesce, una risorsa che oggi rappresenta una base essenziale di cibo e proteine: lo dicono i risultati del nuovo report commissionato dal WWF sul futuro della pesca e del consumo di pesce a livello globale.

Read more...

ALTRE NEWS

Il periodo invernale può rappresentare un serio pericolo per la fauna: basse temperature, notti lunghe e particolarmente fredde, poche ore di luce,...
Con il nuovo anno alle porte, non poteva mancare il calendario di WWF con gli splendidi disegni di Fulco Pratesi, realizzato grazie anche alle suggestioni...
In occasione del Ponte dell'Immacolata, giovedì 8 e venerdì 9 dicembre gli uffici del WWF Area Marina Protetta rimarranno chiusi.Ci rivediamo lunedì...
Il WWF: “25 anni fa la legge sui parchi nasceva grazie al consenso di un parlamento unito per il bene della natura italiana. Nel 2016, invece, una riforma...